Game Over Apr20

Tags

Related Posts

Share This

Game Over

Game Over. Missione Fallita. Ricominciare dall’ultimo salvataggio. No, niente di tutto questo. Purtroppo il teatrino ha vinto di nuovo. L’interesse personale o della lobby prevale su quello generale. Si parla di Lui, di Monti e di tutta la combriccola di tecnici che hanno cercato do traghettarci fuori dalla melma berlusconiana. Ora, non è detto che fosse scontato il successo, speravo, ingenuamente che per una vota, vista la situazione i chiacchieroni si mettessero in seconda fila e avvettassero delle decisioni, dure ma inevitabili.

E invece no: prima i tassiti, perchè non si inizia una riforma dai tassisti, poi l’art. 18, perchè non si inizia una riforma dall’art. 18, poi i ticket, perchè non si inizia una riforma dai ticket, poi le province, perchè non si inizia una riforma dall’abolizione delle provincie.

Il Paese ha bisogno di riforme: tuonano i tromboni del centro e dei grandi partiti del nostro Teatrino. Perchè dire aver bisogno di riforme senza dire quali è meravigliosamente conservatore.

E allora inizia quella che Saviano, che ostinamente odio, chiama la macchina del fango. Perchè le Banche hanno messo Monti lì. E hanno dovuto aspettare sto casino per metterci Monti? Perchè la Severino guadagna milioni di euro. E allora? Li guadagna da privati cittadini. Trovo più vergognosi i 1000 euro guadagnati dagli usceri comunali che invece di fare il proprio lavoro stanno al bar.

Insomma, caro Presidente Monti un piccolo consiglio dal blog di un nessuno qualunque: vattene.

Dimettiti, digli tranquillamente di pensarci loro al casino che loro hanno creato.

Vogliamo scommettere che dopo un’iniziale euforia si guarderanno in faccia e si diranno battendosi le mani sui loro panciotti gonfi:”mo’ li sordi a chi li fregamo!?”