Zapping Nov19

Tags

Related Posts

Share This

Zapping

Sono qui, sulla poltrona rossa e sento, perchè la telvisione la sento e basta, Le Invasioni Barbariche con Daria Bignardi che ciarla sulla relazione tra uomini e donne assieme a tanti e tra tanti anche Paola e Chiara che della relazione tra donne ci dovrebbero parlare.

Ecco sì, proprio questa la soluzione dei problemi delle donne: il taglio fresco è quello che permette di rifiorire una donna.

Voglio provare proprio questo, raccontare per scritto quello che subiamo passivamente davanti alla televisione. Ecco sì proprio questo il problema: i barbieri non sanno fare più lo shampoo, perchè uno shampoo fatto per bene non lo fa più nessuno. E prendersi cura di sè è una cosa importante.

Che dite, è ora di cambiare canale? Certo che capire il valore rivoluzionario di un taglio di capelli non è cosa da poco. Ok, va bene, ho capito, cambio canale. Sono metodico, quindi inzio dall’uno. E chi di noi no ha RaiUno sull’uno?

Via!

Ah beh, Conti. E come mai non è abbronzato Conti? Qui cade una certezza: ho sempre avuto la certezza del suo meraviglioso color mattone. Oooh, eccoci qui, sì, proprio loro i Nomadi! I Nomadi!?! Ah ma certo, il nuovo album dei Nomadi. Beh, perchè non dare una parvenza di par condicio anche a loro se non altro in termini di promozione televisiva? E allora, dai sentiamo. Eh no, ma come nuovo? Nel nuovo album dei Nomadi c’è una canzone di Bennato e peraltro vecchia? Per carità “L’isola che non c’è” è anche bella, parla anche di pirati. Quindi I Nomadi sono nuovi perchè cantano un Bennato d’annata. Geniale. No cambio, perchè Conti, I Nomadi e qualche altra cariatide non li reggo.

Via!

Ufff…Saviano a L’Ulima Parola. Perchè poi Maroni farà la lista, noi sentiremo la lista, magari gliela aggiornano in diretta per un super-mega-latitante viene catturato in diretta. Ah ecco, c’è Maroni anche qui. Ma poi a Saviano danno diritto di replica in tutti i salotti in ci è stato Maroni in questa settimana? Non che mi stia simpatico Saviano, anzi, ma sembra un pochino paradossale. Ok, vi state addormentando, cambio.

Via!

Parla con me e quello del GF. Oddio come si chiama, ah sì Argentero. Bel pischello. Ah vi avverto compra verdura e frutta bio perchè, dice, che siamo quello che mangiamo. Parlano della sua apparizione, 3 secondi, in Mangia, Prega, Ama. Ecco, vabbè Argente’, te la sei pomiciata o no Julia? Eh sì, poi arriva la Dandini che fa la pomiciona. Sì, sosteniamo il cinema italiano. Che palle. Cambio. Ah no, scena di sesso. Spogliatoio, Molto velata, beh ma se velata cambio.

Via!

Ooooh, me lo domandavo: eccoci qui con Sarah Scazzi, Misseri, Sabrina. Ma adesso dico, che ci dobbiamo ancora dire? Speriamo che lo zio, che poi è anche papà e anche cognato, libidinoso, ecc, cambi versione, sennò che facciamo da qui a Natale? Mica dovremmo sperare che qualcun altro parente pazzo ammazzi la procace figlioccia per darci un pochino di voyeurismo? Come stava Sabrina? Prostrata? No addolorata. Ah ok, allora se è addolorata è innocente, se prostrata invece innocente. E lui l’ha incolpata? No, sì. Quindi tutti colpevoli. Il Misseri ha confermato che non sa il movente ed è stato un incidente. Eh sì, Sarah si è strozzata e poi guardando Walking Dead si è tuffata nel pozzo. Litigano, eddai! Queste conclusioni non fanno onore alla vostra tramissione. Non si permetta, non si permetta lei. Mi consente di fare domande? Vabbè, cambio va.

Via!

Io cantoooo….no pubblicità! Ora c’è il Signor Rana. Sfoglia grezza. Che zapping sarebbe senza pubblicità? Quindi? Cambio? Nono, vi beccate la pubblicità! Passa ad Eni Gas e Luce. Ecco la Mazda che cammina tra i gabbiani, tunnel, incrocio, mai che in pubblicità beccano un semaforo rosso. Ecco Scotti, non quello del riso, quello Jerry. Evviva ci stanno quelli di Amici: Scanu, Carta e gli altri non so. Ecco tornate quando volete, ma annatevene nel frattempo. Ma non cantano i ragazzini qui? Ah no, c’è il marito di Ambra. Renga che canta con un ragazzino che ha la voce di Bocelli. Uomo senza età. Che palle. Cambio.

Via!

Pubblicità su Italia1. Italia1. Italia1. Cambio! Non vi meritate altra pubblicità.

Via!

Eccoci alla fine del giro. Bocelli da Daria. Bocelli si emoziona quando canta eh! Lo sapevate? Ma chi se lo immaginava. Grande affetto che ripaga sacrifici. Musica del silenzio c’è Amos che ha vissuto quello che ha vissuto Bocelli. Zucchero è simpatico e voleva che cantava “che gelida manina”. Pure Bocelli si divertiva. Ma dici che arriva Morgan? Bocelli canta perchè voleva fare l’avvocato ma poi ha capito che sarebbe stato un pessimo avvocato e si è messo a cantare Verdi. E certo, chi non lo avrebbe fatto? Ha paura dell’aereo perchè se casca in mare se lo mangiano gli squali. E certo, arrivi vivo per farti mangiare dagli squali. Beh, basta. Fine delle trasmissioni.

Direte voi, ma perchè non sei uscito? Ma siete sicuri che sia così male quello che ho scritto? Perchè chi guarda la gente è apprezzato e chi guarda la TV no? Non siamo forse noi un popolo televisivo più che un popolo di strada? Se quindi da popolo ci siamo trasformati in telespettatori, forse oggi, in questa mezzora, ho visto più io, che uno che è stato tutto il giorno seduto al bar vedendo passare di corsa qualcuno che stava bramando già un telecomando.

Buonanotte!